scontispaziali4
scontispaziali3

cropped-cropped-logo-partito-sito

facebook

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTACI:

info@nuovaumbria.it

 

Giornale del Partito Comunista Italiano dell'Umbria e dell'Associazione 21 Gennaio

.


facebook

Le ultime dal Blog

 @ All Right Reserved 2021

LAVORO: SCIOPERO GENERALE PER LA SICUREZZA

09/05/2021 12:00

Redazione

Lavoro e Sfruttamento,

LAVORO: SCIOPERO GENERALE PER LA SICUREZZA

Se i sindacati non indicono ora uno sciopero generale, in Umbria e in Italia, per la sicurezza sul lavoro, dopo le morti di Luana e quelli di Gubbio

Se i sindacati non indicono ora uno sciopero generale, in Umbria e in Italia, per la sicurezza sul lavoro, dopo le morti di Luana e quelli di Gubbio, non capisco quando lo faranno. Mai, perchè la logica concertativa, con la pandemia e il PNRR, è più che mai una camicia di forza che imprigiona le proteste e colora di ipocrisia tutte le giaculatorie e le alte grida di commozione e di sdegno, ogni volta che muore qualcuno/a. Ma anche lo sciopero, di per se utile per sensibilizzare l'opinione del Paese e dare sfogo alla rabbia repressa delle vittime e chi gli è vicino, non è sufficiente. Come non è sufficiente chiedere genericamente di "intensificare" i controlli, quando tutti sanno che l'Ispettorato sul lavoro non ha uomini e mezzi sufficienti. Ci vogliono norme legislative a cominciare dal ripristino totale della legge 626 di qualche anno fa che fu destrutturata dal governo Berlusconi, con una tiepida o nulla opposizione del centro sinistra e anche dei sindacati. Occorre, se non lo si riesce a fare con i contratti, mettere norme pubbliche che obblighino le imprese ad una quota di investimenti (parametrati agli utili) sugli interventi per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro. Al di fuori di questo, tutto il resto è noia.

dose-juice-stpy-oea3h0-unsplash.jpeg

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli ultimi articoli del Blog

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder