scontispaziali4
scontispaziali3

cropped-cropped-logo-partito-sito

facebook

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTACI:

info@nuovaumbria.it

 

Giornale del Partito Comunista Italiano dell'Umbria e dell'Associazione 21 Gennaio

.


facebook

Le ultime dal Blog

 @ All Right Reserved 2021

hasta siempre Cuba. ESTAMOS CON TIGO

12/07/2021 20:06

Leonardo Caponi

Politica internazionale,

hasta siempre Cuba. ESTAMOS CON TIGO

Ci sono state, in diverse città cubane ieri domenica, manifestazioni di protesta originate dalle difficoltà economiche e sociali. Le manifestazioni no

 

 

Ci sono state, in diverse città cubane ieri domenica, manifestazioni di protesta originate dalle difficoltà economiche e sociali. Le manifestazioni non erano grandi, però segnano una svolta rispetto alla tradizionale situazione cubana. Esse non sono state fronteggiate dalla polizia. Il Presidente Diaz Canel si è rivolto ai "rivoluzionari" e ha chiamato in piazza il Partito (compatibilmente con le misure anticovid) e le proteste sono state fronteggiate, in tutte le capitali di provincia cubane, da manifestazioni molto numerose e partecipate del popolo fedele alla Rivoluzione. Ho parlato poco fa (sono le 17,30 di lunedì) con Samuel, il marito di Gioia, la mia amica e campagna giornalista perugina del Granma International, il quale mi ha riferito che, da stamattina dalle 9,00 (ora italiana le 15), il Presidente sta tenendo, insieme ai principali ministri una diretta radiotelevisiva per spiegare, alla popolazione, l'aggravamento della situazione economico sociale (che costringe i cubani a vivere in emergenza e con la mancanza anche di generi di prima necessità e medicine e le misure che il governo intende assumere. Diaz Canel, con un discorso molto lucido, ha messo sotto accusa il blocco americano, aggravato dal virus, blocco che ha accentuato, proprio con la pandemia, il tentativo di strangolamento dell'Isola e che fa girare la bufala di un aiuto umanitario degli Usa che i cubani temono possa essere il veicolo per un intervento militare. Se gli americani vogliono aiutarci, ha detto Canel, tolgano il blocco e ci diano la possibilità di far vedere come funziona il nostro sistema. Diaz Canel ha detto che le manifestazioni sono costituite (sintetizzo) da una parte "buona", fatta da rivoluzionari in buona fede stressati dalla crisi e da elementi eversori pagati (da sempre) dagli Stati Uniti. Il Partito vuole recuperare i primi. Comunque, mi ha detto Samuel, la situazione è tranquilla con la gente per la strada incazzata con i manifestanti. E' il momento di solidarizzare con Cuba senza se e senza ma. Per loro, i cubani, ma anche per la fiammella di speranza che rappresentano ancora nel mondo.

 

dose-juice-stpy-oea3h0-unsplash.jpeg

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli ultimi articoli del Blog

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder