scontispaziali4
scontispaziali3

cropped-cropped-logo-partito-sito

facebook

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTACI:

info@nuovaumbria.it

 

Giornale del Partito Comunista Italiano dell'Umbria e dell'Associazione 21 Gennaio

.


facebook

Le ultime dal Blog

 @ All Right Reserved 2021

PROPOSTE PER L’ UMBRIA

08/11/2021 14:10

Costantino Pacioni

Partito,

PROPOSTE PER L’ UMBRIA

Stiamo pericolosamente tornando indietro, in merito alla sanità pubblica e gratuita in Italia e in Umbria, il privato avanza

Stiamo pericolosamente tornando indietro, in merito alla sanità pubblica e gratuita in Italia e in Umbria, il privato avanza.

Ci troviamo con una diminuzione delle prestazioni sanitarie sul territorio ed una situazione molto difficile negli ospedali, in particolare per la carenza di personale ed apparecchiature mediche. Abbiamo inoltre una situazione precaria, per quanto riguarda l ‘ ambiente, con continue provocazioni ed azioni, che vanno a distruggere parte del nostro territorio.

Notiamo, inoltre, le ormai note vicende che riguardano i rifiuti, la geotermia di Castel Giorgio (dopo la sentenza favorevole del Consiglio di Stato), i 40 ettari di fotovoltaico sul monte Peglia e infine la complanare del piano di Orvieto che potrebbe distruggere il territorio più fertile dell’Orvietano.   Manca totalmente un piano di tutela del paesaggio.

La situazione è critica anche per molte aziende umbre, molte costrette a chiudere, oppure entrare in crisi.  Lo stato della disoccupazione nella nostra regione e i dati economici non sono incoraggianti. Al livello sociale abbiamo un aumento della povertà e situazioni di difficoltà economica.

Al cospetto di questo quadro, serve uno sforzo importante, da parte del PCI umbro, per avviare una nuova fase dello sviluppo ed un progetto nuovo per l’Umbria. Ha fallito la politica, del Pd prima, ed oggi delle Destre. L’ Umbria ha bisogno di una forte presenza dei Comunisti e delle Sinistre. Occorre creare un’alternativa seria e concreta, costruendo un progetto di un nuovo piano di sviluppo economico e sociale, un programma territoriale che individui una nuova via di sviluppo.   

Il PCI umbro, convinto della costruzione di un nuovo blocco sociale alternativo alle forze al potere in questa regione, chiede alle altre forze Comuniste e di Sinistra, di costruire insieme delle azioni, che vadano a modificare lo stato delle cose in atto.  Chiede inoltre di incontrarci, per costruire un coordinamento, atto a dare maggior forza alla nostra politica e per radicare la nostra presenza nella società umbra.

dose-juice-stpy-oea3h0-unsplash.jpeg

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato su tutte le novità e gli ultimi articoli del Blog

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder