Scontispaziali4
Scontispaziali3

cropped-cropped-logo-partito-sito

facebook

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTACI:

info@nuovaumbria.it

 

Giornale del Partito Comunista Italiano dell'Umbria e dell'Associazione 21 Gennaio

.


facebook

                   La poesia in lotta

 

(In questo spazio pubblicheremo i versi di grandi poeti e  poete che non si sono arresi e non si arrendono...)

 

 @ All Right Reserved 2021

“La ragazza lavorava in un centro commerciale,
la perdita del posto di lavoro le aveva procurato una profonda depressione. A trovarla morta in bagno è stato il padre”


A Marta

Diranno che non stavi tanto bene, Marta,
che in fondo la depressione
è un naturale effetto di questa società:
che possiamo farci?
Schiavi del capitale,
prostrati alla sua arroganza,
ai suoi ritmi, alla sua vita,
che disegna per noi
tempi e pause.
Per te amica sconosciuta,
distrutta dai tentacoli assassini
di una società morente,
questi versi senza un perché,
rabbiosi come un cane bastonato.
A te sia dedicata la lotta che ci aspetta,
che ti sorreggano i nostri pugni,
e le nostre bandiere ti avvolgano,
in un canto di lotta, amore e rivolta...

Madre

 

Madre,

dal tuo seno ho preso i sogni,

con i tuoi abbracci

sconfitto la paura.

 

E se ora canto l’amore,

e perché ho nuotato nel tuo amore.

 

Simone Cumbo

 

(vincitrice del Premio Atlantide al concorso nazionale

“Il fiore più bello sei tu...Mamma” 9 maggio 20121)

                                                Rivoluzione d’ottobre

 

Reduci?

Nostalgici?

 

Solo vivi,

inneggianti la nostra Storia

rubata,

calpestata,

usurpata

 

Giocando con le Parole,

dimenticando gli aggettivi,

l'hanno stravolta

 

Parlava di rivolta,

di lotta contro il Capitale,

di giustizia e libertà

Di un popolo che si fa stato,

di sogni e di speranze

 

Hanno irriso

quei volti e quelle mani,

in un cassetto

riposto ricordi,

tra vecchi cimeli

e bandiere consumate dal tempo

 

Hanno usato

nomi e cognomi

di rara grandezza,

per misere carriere personali,

tra parlamenti

e consigli d'amministrazione

 

Poi hanno rinnegato tutto:

“no compagni,

anzi amici,

il tempo ha parlato,

buttate via quei libri e quelle effigi!

Gustatevi la nostra nuova storia,

in giacca e cravatta

e con le bandiere dell'ovvio

del se

e del ma”

 

Stolti!

Il Vento della Rivolta vi spazzerà via,

quello della Storia lo ha già fatto

da un pezzo…

 

 

Simone Cumbo

www.simonecumbo.it

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder